Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Società Italiana Gallerie
  • Palmieri
  • Creg TBM

Ricerca Archivio

Pakistan

Pakistan, Kashmir - pk/21

Impianti idroelettrici

La Water and Power Development Authority (WAPDA) ha affidato all'ATI Neelum-Jhelum Consultants guidata da MWH e composta da MWH, dalle pakistane Nespak, ACE e NDC, e dalla norvegese Norplan la progettazione, la stesura del progetto e i servizi di gestione della costruzione dell'impianto idroelettrico Neelum-Jhelum.

Il contratto ammonta a 4,1 miliardi di Rupie Pakistane e durerà 8 anni. L'impianto, il cui costo di costruzione previsto ammonta a 130 miliardi di Rupie Pakistane, comprende una diga a gravità, un tunnel idraulico di 28,5 km, un pozzo piezometrico e una centrale elettrica sotterranea con quattro turbine. Il tunnel idraulico sarà costruito, a doppia canna e con sezione pari a 42 m2 per 15,1 km a partire da Nauseri e a canna singola con 82 m2 di sezione nella parte rimanente verso il pozzo piezometrico. La gallerie sono rivestite in spritzbeton e hanno l'arco rovescio in calcestruzzo. Otto accessi permetteranno di rimuovere lo smarino dal tunnel, che attraversa il fiume Jhelum a circa 380 m sotto il suo alveo. Il pozzo piezometrico è alto 340 m. E' inoltre prevista la costruzione di un tunnel piezometrico lungo 820 m e di quattro condotte forzate rivestite di acciaio, lunghe 150 m e con un diametro interno pari a 3,8 m. La centrale elettrica sotterranea ospiterà quattro unità per una capacità produttiva totale di 969 MW. L'impianto di Neelum-Jhelum, situato nel distretto di Muzaffarabad nella regione dell'Azad Jammu Kashmir, a circa 138 km da Islamabad, è uno dei numerosi grandi progetti previsti per potenziare la capacità di produzione elettrica del Pakistan allo scopo di soddisfare la crescente domanda interna del paese. Cliccare pk/21. Collegarsi a www.wapda.gov.pk, www.mwhglobal.com, www.nespak.com.pk e a www.norplan.com 25/08.



Il governo federale del Pakistan ha approvato il progetto per l'impianto idroelettirco di Neelum-Jhelum da 969 MW ad un costo di 128,4 miliardi di Rupie Pakistane nel Kashmir, controllato dal Pakistan. Il progetto sarà realizzato da un consorzio composto da China Gezhouba Group Corp. (CGGC) e da CMEC China. La Water and Power Development Authority (WAPDA) aveva già approvato l'aggiudicazione del contratto all'ATI composta da CGGC e CMEC a Marzo 2007 per 90,9 miliardi di Rupie Pakistane. Il progetto sarà eseguito anche da Neelum-Jhelum Project Co., un'impresa statale, che era stata costituita allora e la cui quota sarà del 50%. Il progetto prevede la deviazione del fiume Neelum a Nosairi nello Azad Kashmir, tramite un tunnel idraulico di 32,5 km sino ad una centrale elettrica. In base al progetto saranno costruiti 3 tunnel: i primi due lunghi 15 km e con una sezione di 40 m2 e l'ultimo, lungo 17 km, con una sezione di 80 m2. L'impianto sarà realizzato in otto anni. Consultare E-News Weekly 2/2006. Collegarsi a www.gzbgj.com/english/index.asp e a www.cmec.com 02/08



Browse Countries

subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs