Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Creg TBM
  • Normet
  • Zitron
  • PPS
  • Geodata
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

Algeria - Breakthrough nel tunnel tra Relizane e Tiaret

29/11/2018
Algeria - Breakthrough nel tunnel tra Relizane e Tiaret


Il 25.11.2018 è stato abbattuto l’ultimo diaframma del Tunnel RT 3010: la prima galleria nel tratto di collegamento ferroviario tra le città di Relizane e Tiaret, parte della nuova linea ferroviaria a binario unico R.T.T lunga di 185 km che collegherà le città di Relizane, Tiaret e Tissemsilt a nord ovest dell’Algeria. La linea ferroviaria, destinata al trasporto di viaggiatori e merci, sopporterà la velocità massima di 160 km/h.

 



La galleria RT 3010, situata alla periferia della città di Zemmora, ha una lunghezza di 1150 m, di cui la galleria naturale è di 1114 m con una sezione di scavo, sui primi 429 m (partendo da Ovest verso Est), di 122 m2 e un raggio di 6,9 m. Sulla restante parte del tunnel (685 m) la sezione di scavo è allargata di 80 cm per permettere ai treni un più ampio margine di manovra prima del loro arrivo alla stazione ferroviaria di Zemmora, raggiungendo i 130 m2 e un raggio di 7,3 m. 

La galleria in questione è una tra due gallerie affidate a CIPA spa dal committente ‘Groupe ETRHB HADDAD’. La seconda galleria RT 3030, distante circa 10 km dalla prima e  lunga 690 m, ha subito l’abbattimento dell’ultimo diaframma lo scorso 06.08.2017.

Lo scavo è stato realizzato a piena sezione con metodo tradizionale mediante escavatori dotati di martellone. Il pre-rivestimento è costituito da centine doppio profilo IPE 180 posate a passo variabile, rete elettrosaldata e spritz beton. Il rivestimento definitivo in calcestruzzo armato ha un spessore minimo di 45 cm.

La maggior parte del terreno scavato è costituito da rocce dure e semi dure, talvolta fratturate con intercalazioni marnosi e arenosi. Su una parte del tunnel erano presenti formazioni di calcare biancastro intercalate talvolta da livelli arenosi marnosi ed argillosi. Cliccare qui per il filmato e collegarsi a http://cipaspa.it/. 48/18.




 


subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs