Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Normet
  • PPS
  • Geodata
  • Systemair Srl
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

Ormai prossima l'apertura della galleria di Fontescodella, nelle Marche

07/07/2008
La galleria passante di Fontescodella, lunga 850 m, a canna singola e bidirezionale congiunge Via dei Velini con la zona del palazzetto di Fontescodella e fa parte di un intervento lungo complessivamente 1.174 m. Cliccare qui per la planimetria generale. La strada si trova a una profondità massima dal suolo di 63 m (sotto corso Cavour) e minima di 8 m (sotto la linea ferroviaria). La carreggiata è larga 10,5 m oltre a due marciapiedi larghi 1,5 m. L'importo totale dell'intervento è di 23 milioni di Euro. I lavori erano iniziati a Gennaio 2004 e, ad oggi le opere di scavo sono terminate. Sono stati utilizzati 30.000 m3 di calcestruzzo e 1.100 t di acciaio L'ultimo diaframma della galleria è stato abbattuto il 13 Marzo 2007. La data prevista di consegna dei lavori è il 31 Luglio 2008. Cliccare it/58 e qui.
Lo scavo della galleria è stato effettuato in argille e marne fratturate di varia consistenza con escavatore (raramente con l'ausilio del martellone) a piena sezione (170 m2 circa) avanzando da un solo fronte - Nord - previo consolidamento con chiodi sub-orizzontali in VTR iniettato; in corrispondenza degli imbocchi e dell'attraversamento della linea ferroviaria sono state realizzate, in calotta, alcune coronelle di infilaggi di acciaio iniettati.
Lo smarino è stato trasportato all'esterno con camion caricati con pala e/o escavatore. Si è realizzato un pre-rivestimento sistematico con centine metalliche, rete elettrosaldata a calcestruzzo proiettato. Il rivestimento definitivo in calcestruzzo è stato gettato in opera mediante l'impiego di un apposito cassero metallico di Cifa, per conci lunghi 12 m; ad eccezione degli imbocchi e di alcune altre posizioni singolari, non è armato.
Per i lavori speciali di consolidamento sono state impiegate attrezzature di progettazione e costruzione Pacchiosi, in particolare una sonda idraulica TAF.

Attualmente, la ditta locale Mariani Srl (Mc) si sta occupando dell'impiantistica:

  • 430 proiettori per l'illuminazione permanente, di rinforzo agli imbocchi e di emergenza comandati mediante regolatori di flusso luminoso asserviti a sonde di luminanza esterna;

  • ventilazione longitudinale con due coppie di ventilatori, asserviti a specifici anemometri, con regolazione continua di velocità, possibilità di inversione della direzione del flusso e comando diretto da parte dei VVFF da quadri dedicati posizionati agli imbocchi;

  • pannelli a messaggio variabile esterni in prossimità degli imbocchi;

  • impianti semaforici agli imbocchi;

  • rilevazione incendi;

 

  • impianto SOS;

 

  • impianto interfonico;

 

  • impianto chiamate di emergenza;

 

  • segnalazioni luminose;
  • impianto di monitoraggio (TVCC) per controllare costantemente la situazione e l'andamento del traffico nella galleria. Le 12 telecamere saranno collegate al centro di controllo. Oltre al centro di controllo primario, situato all'interno della cabina elettrica appositamente costruita in prossimità dell'imbocco nord, è prevista anche l'installazione di una centralina, dove confluiranno tutte le informazioni, posizionata dove i monitor potranno essere tenuti sotto controllo 24 ore su 24 per questioni di sicurezza;
  • controllo e monitoraggio dell'aria mediante un sistema di rilevamento CO e opacimetri. Si prevede infatti che la strada possa essere percorsa da 600-800 auto per corsia nelle ore di punta;
  • armadi SOS con gli estintori;
  • sistema di supervisione e comando.
Sono stati inoltre installati potenti gruppi di continuità e un elettrogeneratore a motore deisel con serbatoio supplementare in grado di fornire le necessaria potenza elettrica ai sistemi di emergenza fino al ripristino della normalità, in caso di black-out elettrico.
Sistema antincendio
La galleria di Fontescodella sarà dotata di un moderno sistema antincendio, dotato di un unico cavo termosensibile, sistemato sulla volta e munito di un sensore in continuo che rileva aumenti anomali della temperatura e individua l'esatto punto in cui si sviluppa l'eventuale incendio.
E' stato installato infine un efficiente sistema di spegnimento degli incendi ad acqua, dotato di armadi con idranti a manichetta di 20 m, posti sui due lati della galleria ad una interdistanza massima di 50 m; l'alimentazione idrica sarà garantita dall'allaccio dell'impianto alla rete comunale, ad entrambe le estremità.
Una volta completati gli impianti si procederà all'asfaltatura finale, si installerà la segnaletica orizzontale, e le pareti della galleria saranno dipinte fino a un'altezza di 4,50 m di bianco con due strisce arancioni.Collegarsi a www.pacchiosi.com, www.cifa.com. 28/08


subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs