Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Creg TBM
  • Normet
  • Zitron
  • PPS
  • Geodata
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

Condizionamento del terreno - Nuova linea di agenti schiumogeni Eco

02/11/2018
Condizionamento del terreno - Nuova linea di agenti schiumogeni Eco


Negli ultimi anni, la tematica dell’impatto ambientale dei prodotti chimici per l’edilizia è diventata sempre più rilevante in ogni campo di applicazione. Non fa eccezione lo scavo meccanizzato di gallerie con TBM, in cui l’utilizzo di alcuni prodotti a diretto contatto con il terreno risulta essere necessario per il corretto avanzamento dello scavo. Considerando le enormi quantità di smarino prodotto dallo scavo con TBM, l’impatto dei prodotti chimici utilizzati durante lo scavo sull’ambiente e sulla possibilità di riutilizzo del terreno scavato, è un punto fondamentale per il successo dell’intero progetto. La normativa Europea prevede la misurazione del quantitativo di alcuni composti all’interno del terreno scavato come discriminante per il riutilizzo o dello smaltimento dello smarino. Se i valori misurati risultano essere superiori a valori limite, il terreno dovrà essere smaltito come rifiuto. I composti considerati nella valutazione però, non comprendono i prodotti più comunemente utilizzati per lo scavo di gallerie con TBM di tipo EPB: i tensioattivi. La pratica comunemente applicata in Italia negli ultimi anni prevede più fasi che portano alla valutazione dei massimi quantitativi ammissibili di prodotto nel terreno scavato, al fine di poterlo riutilizzare. Il primo passo è la valutazione della tossicità del prodotto chimico tal quale, seguito dalla valutazione del quantitativo di prodotto necessario a conferire al terreno le caratteristiche necessarie per lo scavo, quindi la valutazione del tempo di degradazione del prodotto chimico nel terreno, per valutare dopo quanto tempo dallo scavo, il terreno risulta avere le caratteristiche di tossicità del terreno tal quale. Per rispondere alla sempre maggiore richiesta di agenti schiumogeni a basso impatto ambientale, il laboratorio ricerca e sviluppo di Mapei, ha sviluppato la linea di agenti schiumogeni Polyfoamer ECO. Agenti schiumogeni formulati con materie prime di origine naturale, a bassissima tossicità ed elevata biodegradabilità. L’utilizzo dei prodotti Polyfoamer ECO, permette di ottenere performance di scavo ottimali, riducendo i tempi di attesa per lo riutilizzo dello smarino grazie alla pronta degradazione nel terreno. La bassissima tossicità consente l’utilizzo dei quantitativi necessari alle operazioni di scavo, senza impatti per l’ambiente circostante il cantiere e l’area di riuso dello smarino. I prodotti della linea Polyfoamer ECO sono utilizzati con successo in diversi cantieri in Italia e nel mondo. Cliccare qui per la presentazione effettuata al convegno Sig durante il Saie2018. Collegarsi a https://utt.mapei.com/. 44/18.


subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs