Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Normet
  • Zitron
  • PPS
  • Geodata
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

La Spagna Inaugura le linee AV per Valladolid e Malaga

14/01/2008
La Spagna Inaugura le linee AV per Valladolid e Malaga

Il 22 Dicembre la Spagna ha inaugurato la linea AV da Madrid a Valladolid, che è stata messa in servizio il giorno seguente. Il 23 Dicembre ha avuto luogo l'entrata in esercizio della tratta Antequera-Malaga della linea AV Cordoba-Malaga e i viaggiatori hanno potuto utilizzarla a partire dal 24 Dicembre. Lungo la prima linea si trovano i tunnel di San Pedro e di Guadarrama, mentre lungo la seconda linea i treni percorrono la galleria di Abdalajís.
La Spagna, con le nuove inaugurazioni, al momento possiede sei linee AV:
- Madrid-Siviglia (471 km), da Aprile 1992;
- Madrid-Tarragona, operativa da Ottobre 2003 tra Madrid e Lerida (442 km, cliccare qui), da Dicembre 2006 tra Lerida e Tarragona (91 km, consultare E-News Weekly 4/2007), che nel 2008 dovrebbe arrivare sino a Barcellona e che nel 2012 sarà prolungata sino in Francia;
- Saragozza-Huesca (79,4 km) inaugurata a Dicembre 2004;
- Madrid-Toledo (74,5 km) inaugurata a Novembre 2005;
- Madrid-Valladolid (179,5 km), che sarà prolungata sino ai Paesi Baschi e alla Francia;
- e infine Cordoba-Malaga (168,8 km).
L'arrivo dell'AV a Barcellona, previsto per il 21 Dicembre, è stato posticipato. L'interramento dell'entrata dei treni sino alla stazione Sants di Barcellona ha complicato i lavori ed è stato una delle cause dei ritardi. Cliccare es/20. Consultare E-News Weekly 45/2007.
La rete AV in Spagna attualmente raggiunge 1.543 km invece di 1.621 km, perchè i problemi in Catalogna hanno impedito la prevista inaugurazione dei 78 km tra Tarragona e Barcellona. Complessivamente si è accumulato un ritardo di oltre tre anni, infatti la prima data prevista era 2004.
Madrid-Valladolid
Il Presidente del governo spagnolo Josè Luis Rodriguez Zapatero, ha inaugurato il 22 Dicembre la nuova linea AV Madrid-Segovia-Valladolid (179,5 km).
E' stato affiancato da Magdalena Alvarez, ministro dei Lavori Pubblici; dal segretario di Stato delle Infrastrutture, Víctor Morlán; dal presidente di ADIF, Antonio González, e dal presidente dell'operatore Renfe, José Salgueiro. Zapatero è stato accompagnato a piedi dalla stazione di Chamartin dalla presidentessa della Comunità di Madrid, Esperanza Aguirre, e dal sindaco di Madrid, Alberto Ruiz-Gallardón. Nella nuova stazione di Segovia, sono saliti sul treno il presidente della Giunta di Castiglia e Leon, Juan Vicente Herrera, il sindaco di Valladolid, Javier Leon de la Riva, e quello di Segovia, Pedro Arahuetes.
Il servizio passeggeri tra Madrid e Valladolid è iniziato il 23 Dicembre, con un totale di 10 treni AV (cinque per ogni direzione) e 16 Alvia (otto per direzione) tra Madrid e Valladolid. Il viaggio dura 55 minuti, 90 meno di prima, grazie alla tecnologia dell'AV e alla riduzione del tragitto a 68,5 km.
Le opere della linea AV Madrid-Segovia-Valladolid sono parte integrante del nuovo accesso ferroviario verso il nord e il nord-est della Spagna. A partire da Valladolid, dopo il cambio dallo scartamento internazionale a quello convenzionale, i treni Alvia coprono il tragitto Madrid-Palencia in un'ora e 46 minuti, verso León impiegheranno 2 h 46', e 2 h 20' verso Burgos. Il viaggio verso Oviedo sarà compiuto in 4 h 35', mentre per raggiungere Gijon saranno necessarie 5 h 05'. Da Madrid i tempi di viaggio saranno di 4 h 28' per raggiungere Santander, 5 h per giungere a Bilbao, 3 h 46' per arrivare a Vitoria e 5 h 23' per San Sebastián.
L'ingresso dei treni AV a Valladolid avverrà in superficie almeno per i prossimi sei anni. La linea AV Madrid-Valladolid ha comportato un investimento di 4.500 milioni di Euro e nel 2008 sarà utilizzata da 700.000 passeggeri. Cliccare es/56.
I tunnel di San Pedro e di Guadarrama
Trenta minuti dopo la partenza da Madrid, il convoglio è giunto in orario a Segovia, dopo aver attraversato il tunnel di San Pedro, nella provincia di Madrid, lungo 8 km. Consultare E-News Weekly 23/2007, 49/2006, 26/2006, 10/2006 e 5/2006. Alle 10:28 il treno ha imboccato il tunnel di Guadarrama, il quarto in Europa (e quinto nel mondo) per lunghezza, a 200 km/h. Il tunnel a doppio fornice di Guadarrama, opera principale della nuova linea, è il primo realizzato espressamente per l'alta velocità, è stato costruito senza attacchi intermedi e ha un'estesa di 28,4 km. Cliccare qui, qui, qui, qui e es/16. Consultare E-News Weekly 45/2004, 37/2003, 6/2003 e 45/2002.
Le due canne parallele sono interdistanziate in asse di 30 m e ogni 250 m sono collegate da un by-pass d'emergenza. Lato Madrid, i tunnel partono da un'altitudine di 998 m per raggiungere la quota massima di 1.200 m. La massima copertura rocciosa, in corrispondenza del Pico de Peñalara, è di 992 m.
Sicurezza nei tunnel di Guadarrama
Oltre ai by-pass, i tunnel sono dotati di un rifugio di emergenza lungo 500 m situato al centro del tracciato, che può ospitare fino a 1.200 persone. L’accesso avviene tramite gallerie di connessione situate ogni 50 m. Un centro di controllo sorveglia la ventilazione, l’aerazione delle gallerie e del rifugio, l’alimentazione elettrica, l’illuminazione, il segnalamento, le comunicazioni e il rilevamento e l’estinzione di eventuali incendi.
Il profilo aerodinamico del locomotore S-102 Talgo-Bombardier, soprannominato “Pato” (anatra, N.d.R.), è stato progettato con la forma della testa di quell’uccello nel tunnel del vento per minimizzare le onde di pressione che si generano nell’attraversamento dei tunnel e ridurre l’effetto del vento laterale.
I tecnici di ADIF avevano espresso dubbi sulla sicurezza della linea AV a Valladolid, raccomandando di ritardare l’apertura. Avevano segnalato al Ministero dei Lavori Pubblici pericoli nell’acceso al tunnel di Guadarrama, per via degli incidenti che gli operai avevano constatato durante i collaudi di sicurezza condotti nelle ultime settimane (arresto di una delle vetture commerciali in prova a metà del tunnel, crolli della catenaria, crolli di calcestruzzo della copertura dei tunnel, etc).
A 48 ore dall’inaugurazione, mancavano ancora 8.400 km di prove, oltre 40 viaggi A/R tra Madrid e Valladolid. Per evitare rischi i tecnici hanno preso la decisione di limitare a 100 km/h la velocità dei convogli all’interno dei tunnel, invece dei 170-180 km/h previsti sulla tratta.
Antequera-Málaga
Il Presidente del Governo, José Luis Rodríguez Zapatero, ha inaugurato il 23 Dicembre la tratta Antequera-Málaga (54,5 km) sulla linea AV Córdoba-Málaga, alla presenza del Ministro dei Lavori Pubblici Magdalena Álvarez, del Presidente di ADIF Antonio González, e del Presidente dell'operatore Renfe, José Salgueiro. Il viaggio inaugurale è partito dalla stazione di Atocha a Madrid.
Il convoglio ha fatto poi tappa a Cordoba, dove sono saliti il Ministro degli Affari esteri, Miguel Ángel Moratinos, il Presidente della giunta andalusa, Manuel Chaves, e i sindaci di Cordoba e di Malaga, Rosa Aguilar e Francisco de la Torre. La tratta Córdoba-Antequera (114,3 km) era stata inaugurata nel Dicembre del 2006.
Il punto più atteso del tracciato era l'attraversamento del tunnel di Abdalajís, opera principale della nuova tratta anche per via della complessità tecnica della galleria a doppio fornice sotto la catena montuosa. La protezione della falda che fornisce acqua all'omonimo comune ha reso necessario effettuare opere di rinforzo e di impermeabilizzazione delle canne. Attualmente sono entrambe operative, anche se l'apertura della tratta finale è stata contrastata per i problemi occorsi nella canna est, ora risolti. Consultare E-News Weekly 47/2007, 45/2006, 5/2006 e 15/2005.
Il convoglio inaugurale è passato per la canna ovest, che sarà utilizzata in direzione Madrid-Málaga. I treni per il momento attraverseranno i tunnel di Abdalajís a una velocità massima di 160 km/h.
L'S-103 della Siemens è giunto alla stazione Viala-María Zambrano di Malaga alle 12:33, 2 h 33' dopo aver lasciato la stazione di Madrid, con 8 minuti di anticipo sull'orario previsto. Ha toccato una punta di 303 km/h stabilizzandosi poi su una velocità di crociera di circa 250 km/h.
Il primo treno passeggeri ha lasciato Madrid alle 6:35 del 24 Dicembre. Sulla linea sarà garantito un servizio di 22 treni giornalieri (11 per direzione), che saliranno a 26 nei fine settimana, per un totale di 86 treni settimanali tra Madrid e Malaga. La tariffa è di 75,5 Euro, 114 Euro per il viaggio A/R. Solo nel primo anno la linea sarà utilizzata da 1,7 milioni di passeggeri.
La linea AV Cordoba-Malaga è parte integrante del "Plan Estratégico de Infraestructuras del Transporte" (PEIT) del Ministero dei Lavori Pubblici e del corridoio dell'Andalusia che collegherà, tramite la linea Madrid-Cordoba-Siviglia, Malaga, Jaen, Granada, Almería, Cadice e Huelva. Sono stati necessari 6 anni e mezzo di lavori e un investimento totale di 2.539 milioni di Euro, con un contributo della UE tramite i fondi di sviluppo regionale di 853 milioni di Euro. Cliccare es/41.
Otto tunnel
La sottotratta Antequera-Malaga è la più complicata per l'orografia accidentata. L'attraversamento della Cordigliera Penibetica, ha comportato la costruzione di otto tunnel in totale e di buona parte dei 19 viadotti presenti sulla linea. Spicca il tunnel di Abdalajís, composto da due tunnel paralleli monodirezionali a sezione circolare, collegati tra loro da bypass ogni 350 m, con una lunghezza di 7.280 m e 7.300 m. Comprende inoltre il viadotto sopra l'Arroyo de las Piedras, con 92 m il più alto delle linee AV iberiche.
Per gli altri tunnel si è optato per la canna singola a doppio senso, con le seguenti lunghezze: Gobantes (1.792 m), Álora (854 m), El Espartal (2.002 m), Tevilla (957 m), Gibralmora (3.217 m) e Cártama (2.424 m)
A questi sette chilometri si aggiunge il tunnel di interramento della linea per l'integrazione della ferrovia a Malaga, con una lunghezza di 1.932 m, dal quartiere di Pres sino alla stazione (3,6 km) con il quale il totale dei chilometri scavati sulla tratta Antequera-Malaga raggiunge i 27,7 km. Collegarsi a www.adif.es, www.fomento.es e a www.descubrelaaltavelocidad.com 03/08.


subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs