Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Normet
  • Zitron
  • PPS
  • Geodata
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

WTC 2019 - Napoli Capitale del tunnelling

11/05/2019

Grande successo per l’edizione italiana del WTC, appuntamento internazionale di riferimento del tunnelling, che si è tenuta dal 3 al 9 Maggio 2019 alla Mostra D’Oltremare di Napoli: 2500 persone provenienti da oltre 60 paesi e una forte partecipazione di under 35 (il 20% del totale).

Il World Tunnel Congress 2019 per una settimana ha reso Napoli capitale mondiale delle infrastrutture sotterranee. Focus sulle reti e i nodi della mobilità e dei servizi, con attenzione ai temi della sostenibilità, della geotecnica e dell’ingegneria che dialogano con archeologia, architettura e arte.
Il WTC 2019 è stato un appuntamento scientifico con oltre 180 relatori e oltre 500 presentazioni e-poster per promuovere la conoscenza e il dialogo tra eccellenze internazionali.





In apertura della cerimonia di inaugurazione, svoltasi il 6 Maggio, il contributo di Luigi De Magistris. Il Sindaco di Napoli ha illustrato come, anche grazie agli scavi in corso per la realizzazione della Linea 6 della metropolitana, si è deciso di realizzare un grande parco archeologico urbano, una piccola Pompei cittadina.

Pietro Salini, Presidente del WTC 2019, si è invece concentrato sui giovani su cui bisogna investire sempre di più, offrendo nuove opportunità ai talenti più intraprendenti che decidono di operare nel settore dei tunnel, teatro di stimolanti sfide per la crescita professionale.

Il 6 Maggio sera, grazie agli sponsor del WTC, è stato possibile partecipare ad un concerto nel Teatro San Carlo di Napoli, il più antico teatro coperto d’Europa. Prima del concerto sono state consegnate le targhe di riconoscimento per l’importante contributo dato al mondo del tunnelling al Prof. Ing. Pietro Lunardi, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture dal 2001 al 2006, e all’Ing. Pietro Salini, Ceo di Salini-Impregilo.



Dal confronto di queste giornate è emerso chiaramente il messaggio che le infrastrutture e i servizi devono essere collocati negli spazi sotterranei nel rispetto dell’ambiente e delle culture del passato.

Le opere, oltre ad essere solide e funzionali, devono essere anche belle, e questo può avvenire grazie alla contaminazione tra ingegneria e le discipline della tripla A -  Archeologia, Architettura, Arte - che ha ispirato il titolo per questa edizione del World Tunnel Congress.


E’ importante che l’Italia costruisca infrastrutture che la colleghino ai corridoi TEN-T della rete europea, che rappresentano oggi la metropolitana d’Europa.

L’Italia, regina del tunnelling, è la prima nazione in Europa e la seconda al mondo per lunghezza complessiva di gallerie stradali e ferroviarie con oltre 2.100 km, secondo solo alla Cina. 


Tra le novità dell’edizione italiana gli e-poster, articoli digitali diffusi e consultabili sull’App dell’evento, pensati per dare valore agli autori che non hanno avuto la possibilità di illustrare dal vivo i propri lavori, facilitando anche il confronto diretto tra i partecipanti e gli autori stessi. Grazie a questa modalità di condivisione sono stati organizzati oltre un centinaio di incontri.


I tre migliori e-poster sono stati premiati nel corso dell’ultima giornata del congresso: al primo posto “Excavating through hard rock formations with TBM: technical challenges of the Follo Line project” di Massimo Maffucci, Ghella Spa Italia; al secondo posto “Rescuing and rebuilding TBMs in adverse ground conditions” di Detlef Jordan, The Robbins Company, Germania; al terzo posto “Numerical investigations on the system behaviour of a ductile shotcrete lining with yielding elements”, di Anna-Lena Hammer, Institute for Tunnelling and Construction Management, Università della Ruhr, Bochum, Germania.


L’appuntamento internazionale nel 2020 farà tappa in Malesia. Cliccare qui per il comunicato stampa. Collegarsi a http://www.wtc2019.com. 19/19.



subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs