Tunnelbuilder Promoting the world's tunnelling industry to a huge qualified audience

Contattare – monica@tunnelbuilder.com
View the Spanish Tunnelbuilder website View the English Tunnelbuilder website
  • Palmieri
  • Normet
  • PPS
  • Geodata
  • Systemair Srl
  • Datwyler
  • Società Italiana Gallerie

News

Proseguono a ritmo serrato i lavori sulla Nuova SS 125 Orientale Sarda

07/07/2008
Proseguono a ritmo serrato i lavori sulla Nuova SS 125 Orientale Sarda

La "Nuova Orientale Sarda", che collegherà la città di Cagliari con Tortolì, ha una lunghezza prevista di circa 122 km, di cui ad oggi ne sono stati completati circa 78 km, per un importo complessivo di circa 436 milioni di Euro. Cliccare qui per la tabella riepilogativa dei lavori sulla Nuova Orientale Sarda.
Sono in costruzione circa 24 km, per un importo complessivo di circa 182 milioni di Euro; sono in progettazione 13 km, per prossimo appalto, per un importo complessivo di circa 130 milioni di Euro e infine il 20 Giugno è stato assegnato l'appalto di altri 6 km, comprendenti le tre gallerie naturali a canna singola: Marapintau (1.290 m), Murtineddu (2.590,5 m) e Is Stellas (212,5 m), e con una sezione di 112 - 124 m² per un valore di circa 108 milioni di Euro.
Tratto Tortolì-Terteni
Per il tratto Tortoli-Tertenia, restano da completare circa 14,5 km da Tortolì a località Genna Ortiga:
- il 4° lotto, stralcio 2 affidato a Gestim per 11 milioni di Euro dovrebbe andare in appalto nei prossimi mesi. I lavori erano stati iniziati e poi interrotti a seguito dell'abbandono da parte dell'impresa Gestim. L'ANAS sta ultimando le perizie per la liquidazione dei lavori già realizzati.
- il 4° lotto, stralcio 1 affidato a Condotte per 24 milioni di Euro dallo svincolo di Barisardo Nord sino allo svincolo di Cea. Collegarsi a www.condotte.it
- il 3° lotto, stralci 1 e 2, affidato a Baldassini Tognozzi Pontello da località Genna Ortiga sino allo svincolo di Barisardo Sud per un totale di circa 21 milioni di Euro e comprendente la galleria Cardedu a canna singola, lunga circa 1.600 m e con una sezione di scavo pari a 90 m2. E' in corso una controversia tra l'Anas e l'impresa appaltatrice che sta frenando l'apertura della circonvallazione di Barisardo, appena ultimata ma priva di strade di raccordo alla vecchia SS125. Cliccare it/94. Collegarsi a www.btpspa.it
- il 3° lotto, stralcio 3 affidato a Impresa per oltre 18,5 milioni di Euro.
A Febbraio 2007 erano stati aperti al traffico circa 3,5 km da Marina di Gairo a Cardedu (2° Lotto, stralcio 3) con 6 viadotti, 1 cavalcavia e 1 ponte. I lavori di questo tratto, privo di gallerie, sono stati eseguiti da Baldassini Tognozzi Pontello con un investimento di circa 13,3 milioni di Euro.
A Luglio 2002 erano stati aperti al traffico circa 10 km da Tertenia a Marina di Gairo (1° Lotto, 2° Lotto stralci 1 e 2) a collegamento della provincia di Cagliari con le immediate vicinanze del Porto di Arbatax. Tra le opere messe in esercizio due gallerie artificiali e, per superare il passo di Genna e Cresia, la galleria Is Quadazzonis (circa 1.400 m), dotata di moderni impianti di illuminazione e di ventilazione con gestione e monitoraggio in automatico. I lavori erano stati eseguiti dalle imprese Gelfi Costruzioni (Bs), Intercantieri Vittadello (Pd) e Baldassini Tognozzi Pontello (Fi) con un investimento di circa 49,2 milioni di Euro. Collegarsi a www.gelfi.net e a www.intercantieri.com/itindex.htm
Tratto Tertenia-San Priamo
I lavori di ammodernamento e ampliamento del tronco Tertenia-San Priamo sono stati suddivisi in 4 lotti (8 stralci):
- da Tertenia a San Giorgio, per un totale di circa 13 km. Il tratto è diviso in 2 lotti per i quali è in corso il progetto definitivo per l'appalto integrato.
- da San Priamo a San Giorgio per un totale di circa 26 km. Il tratto è diviso in 6 stralci già aperti al traffico.
A Febbraio 2007 era stata aperta al traffico una sezione di 9 km, priva di rettilinei, ma con raggi di curvatura molto ampi, dallo svincolo di San Giorgio allo svincolo di Murtas (2° lotto, stralcio 1 e 2) e comprendente 9 viadotti, 3 ponti e 6 gallerie. Questa nuova tratta di strada a scorrimento veloce rendeva finalmente possibile percorrere i 49 km tra gli svincoli di Solanas e di San Giorgio, con un'ora di viaggio in meno. I lavori, completamente finanziati da Anas, hanno richiesto un investimento complessivo di circa 51,7 milioni di Euro.
  • Il primo stralcio di 4.290 m è stato realizzato dall'ATI composta da Tirrena Scavi e Società Internazionale Gallerie. Collegarsi a www.tirrenascavi.it e a www.gallerie.it.
  • Il secondo stralcio di 4.867 m è stato realizzato da Todini e ha riguardato cinque gallerie a canna singola, lunghe 200 m a 350 m, per un totale di 1.380 m, di cui 980 m in naturale, impianti esclusi. Per lo scavo di tutte le gallerie, a sezione piena di circa 92 m², sono stati utilizzati un escavatore CAT 330 munito di martellone Rammer G 90 e di punte Krupp HM 2300 Marathon e un jumbo a due bracci Robodrill Pantofore 337 per l'impiego di esplosivo secondo la natura dei materiali al fronte (uno solo per ogni tunnel). Il tracciato attraversato si sviluppa per la maggior parte su terreni di epoca paleozoica, quali scisti filladici, vulcaniti, porfidi e graniti. Basandosi sulle risultanze delle indagini sono state individuate tre tipologie di intervento atte a garantire la necessaria sicurezza dei lavori in sotterraneo:
Roccia
Tipologia intervento
Sostegni
Fratturata
A
Centine e spritz beton
Decompressa
B - consolidamento del fronte
VTR e eventuale riduzione del passo delle centine
Detritica
C - imbocchi
Quarantuno tubi in acciaio, diametro 100, spessore 10 mm e lunghezza 12 m in coronella ed eventualmente di VTR al fronte come ulteriore consolidamento.

Lo smarino è stato smaltito con una pala gommata CAT 950 e camion Iveco. Per quanto riguarda il sostegno sono stati impiegati infilaggi di tubi in acciaio, diametro 100, spessore 10 mm e lunghezza 12 m; quarantuno per ogni campo per circa 3-4 campi ad imbocco, con inserimento al fronte di VTR 40/60 a consolidamento lunghezza 14 m, centine in acciaio INP 160 doppie con uso di spritz beton senza fibre e uso di silicato. E' stata utilizzta una pompa per spritzbeton CIFA CSS2. Collegarsi a www.cat.com, www.robodrill-sa.com e a www.cifa.com
E' stata effettuata un'impermeabilizzazione in tessuto non tessuto (TNT) da 500 g/m2 e membrana in PVC da 2 mm con tubo dreno microfessurato da 125 mm. Le acque di fondo sono state drenate mediante un tubo drenante in acciaio microfessurato, diametro 300, coperto di materiale drenante e TNT.
Il costo complessivo dei lavori al netto degli oneri della sicurezza ammonta a 22,8 milioni di Euro di cui 7,5 milioni di Euro circa per le gallerie. Collegarsi a www.todini.it

Ad Aprile 2006 era stato aperto al traffico il nuovo tratto di 8,4 km, in provincia di Cagliari, dallo svincolo di Murtas sino allo svincolo di Muravera, comprendente la galleria naturale Sa Sperruma, a tratti artificiale. L'infrastruttura aveva, potenziato i collegamenti con il porto di Arbatax, migliorato l'accessibilità ai nodi urbani, agli aeroporti e agli scali portuali di Olbia, Porto Torres e Cagliari. I lavori del 3° Lotto, stralcio 1 erano stati finanziati interamente da ANAS, quelli del 3° Lotto, stralcio 2 per il 50% dal Ministero delle Infrastrutture e per il restante 50% dall'Unione Europea. I lavori erano stati rispettivamente eseguiti da Impresa Cavalleri Ottavio (Bg) e dall'ATI Gelfi-Romana Scavi (Bs) con un costo complessivo di 49.631.507,99 Euro. Collegarsi a www.cavallerispa.it
A Luglio 2006 era stato aperto al traffico il nuovo tratto di 7,8 km (4° Lotto, stralci 1 e 2) dallo svincolo di Muravera sino allo svincolo di San Priamo, in provincia di Cagliari. La sezione comprendeva la galleria naturale Arrexini (1.980 m) a canna singola e bidirezionale, equipaggiata con 12 ventilatori CBJET 100/10 R-C e silenziatori con motori da 25 kW (costruzione in Aisi 316L / girante in alluminio bonificato). La nuova strada, una volta superata la galleria, si immetteva nella vecchia SS 125 con lo svincolo di San Priamo. Il costo complessivo del lotto è stato di oltre 53 milioni di Euro, di cui 19,3 milioni per il 1° stralcio e 33,9 milioni di Euro per il 2° stralcio. I lavori sono stati eseguiti da Irces 95 Ingg Pisa (Bs) ora Pisacostruttori e da Impresa. Collegarsi a www.pisacostruttori.it e a www.cbi-service.com
Tratto San Priamo-Capo Boi
A Dicembre 2003 era stato aperto al traffico l'intero tratto di Costa Rei, lungo circa 25 km, che andava così a collegare la frazione di Solanas, sulla costa meridionale lungo la litoranea Cagliari-Villasimius, alla frazione di San Priamo. L'opera d'arte più importante della sezione era la galleria naturale Gutturu Frascu (2.628 m). Il tunnel, dotato di moderni impianti totalmente automatizzati, di illuminazione, ventilazione (18 ventilatori totalmente reversibili), rivelazione antincendio, anidride carbonica e opacità, sorveglianza del traffico interno e telefonico, è alto 6,91 m ed è dotato di nove piazzole lunghe 30 m in corrispondenza delle quali la sezione passa da 80 a 105 m2. I lavori sono stati eseguiti dalle imprese C.I.R. Costruzioni (Fe), Fabiani (Bg), Condotte (Rm) e Provera Carassi (Rm). Il costo dell'opera è stato di 108,3 milioni di Euro, cofinanziati dalla Comunità Europea e dalla Regione Sardegna, con i Piani Operativi Plurifondo (POP). Collegarsi a www.fabianispa.it e a www.proveraecarrassi.it
Tratto Capo Boi-Svincolo Terra Mala
Il tratto Terra Mala-Capo Boi, lungo circa 14 km e suddiviso in due lotti, una volta terminato permettà di raggiungere agevolmente le località turistiche sud orientali. Si eviterà così il vecchio percorso della "Orientale Sarda" o della "Strada Litoranea", particolarmente tortuoso e disagevole, accorciando il percorso e riducendo notevolmente i tempi di percorrenza.

  • Il 1° lotto, lungo 8.789 m, era stato aggiudicato a Febbraio 2005 alle imprese Safab, Della Morte e GE.CO.PRE. per un investimento complessivo di oltre 92 milioni di Euro. Ad oggi i lavori hanno raggiunto il 70% di avanzamento e se ne prevede la conclusione tra circa un anno. Tra le principali opere del 1° Lotto, quattro gallerie naturali per un totale di 3.650 m, a canna singola e con sezione di scavo pari a 90 m2, di cui solo una lunga circa 100 m, è ancora interamente da realizzare: Arcu Sa Porta di 2.645 m, il cui ultimo diaframma è stato abbattuto alle 12h45 dell'11 Giugno e che, collegando Geremeas a Solanas, sarà la più lunga della Regione; Bruncu Su Campu (624 m); Is Canaledus (290 m) e Radius. Collegarsi a www.safab.it e a www.gecopre.it
  • il 2° Lotto, dallo svincolo di Capo Boi-Villasimius allo svincolo di Terra Mala, in provincia di Cagliari, lungo circa 5,6 km e le cui opere d'arte principali sono 3 gallerie naturali e 7 viadotti, è stato assegnato il 20 Giugno 2008 alla Todini, valore del contratto circa 108 milioni di Euro. L'inizio lavori è previsto entro i primi mesi del 2009 e la conclusione per l'anno 2011. Cliccare it/94 e collegarsi a www.todini.it

Tratto Svincolo Terra Mala-Svincolo Flumini
I lavori della Variante esterna all'abitato di Cagliari, in alternativa alla SS 554, che ha origine al km 15,400 della SS 125 ed è lunga complessivamente 11 km, sono stati ripartiti in un lotto con due stralci.
- Il 1° Lotto, stralcio 1 è stato aperto in due tranche: a Luglio 2004 la sola carreggiata sinistra e a Gennaio 2005 la carreggiata destra. Questa tratta è caratterizzata da numerose opere d'arte, tra cui 9 viadotti per un totale di 1.961 m e la galleria naturale Nuraxeddu di 1.142 m, alle pendici di Bruncu Murtineddu, dotata dei più moderni impianti tecnologici per garantire l'illuminazione, la ventilazione, la prevenzione degli incendi ed il telecontrollo sul traffico. L'importo complessivo dei lavori è stato di circa 88.676 milioni di Euro.
- Per il 1° Lotto, stralcio 2, sono in corso i lavori affidati all'impresa Opera Pubbliche. Nella primavera del 2009 l'innesto più a sud non sarà più a Solanas, ma poco dopo Flumini. 28/08



subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs
subscribe to our e-alerts view our advertising rates view our jobs